L’arte di spolverar cadaveri

————–

Mi incuriosiscono le motivazioni per cui i miei colleghi di Storia si stanno sbattendo a dar esami su esami.
C’è chi non sa che altro fare, c’è chi aspetta che la crisi passi, c’è chi si diletta con la cultura arrivato alla soglia della pensione.

C’è anche chi tenta disperatamente la strada dell’insegnamento, previo completamento del famoso TFA (Tirocinio Formativo Attivo), ovvero: come pagare lo Stato 2600€ per un anno di lavoro nella speranza di assurgere al ruolo di fanalino di coda dei 144000 precari della scuola.

C’è chi tenta di fare i soldi in altra maniera per autofinanziarsi la possibilità di spolverar cadaveri in qualche luogo sperduto del Sudamerica.
Certo che, a forza di correre da una parte all’altra di Milano destreggiandomi tra lavoro di rappresentanza e lezioni universitarie…io sia al momento ferma a casa con tanto di sciarpone legato al collo infiammato.

Am I too choosy? 😉

Annunci