Vendo radio e televisore (al primo offerente)

Oggi sono estremamente incazzata.

Mi sono svegliata con la consapevolezza che sarà una giornata storta…e io non mi altero mai in questo modo per motivi esclusivamente personali.
Sono egocentrica, sì, ma il mio malcelato aspetto attivistico certe volte prende il sopravvento.

E’ vero: quando lotto per qualcosa arrivo all’esaurimento nervoso, anche se per me “attivarsi” non è solo scendere in piazza per essere acclamati o presentarsi in un partito politico come candidato…prendo tutto come un affronto e fornisco dati e video a raffica affinchè anche solo la mia cerchia ristretta di conoscenze si scuota un po’.

Questa mia ristretta cerchia si suddivide nelle sottostanti categorie (e di certo non fanno testo a livello di analisi nazionale):
1) “sono per M5S perchè tanto non so che altro votare”
2) “io andrò al seggio dichiarando che mi rifiuto di votare perchè nessuno mi rappresenta, son figo, no?”
3) “non voterò, gavrò mal de sciena” (furlan-bisiaco-triestin per “avrò mal di schiena”)
4) poooochi Grillini consapevoli, conoscono il programma e i candidati
5) pochiiiiiiissimi berlusconiani che riescono a farmi deglutire ad ogni aggiornamento di bacheca su facebook
Una sola persona di Rifondazione e nessuno che pensi a Bersani (tralasciando i genitori della suddetta cerchia)…

Non voglio cambiare la testa delle persone e non pretendo che nessuno voti M5S se non è convinto, ma quello che chiedo a tutti e possibilmente a chi mi sta vicino è di INFORMARSI.
Perchè senza informazione non andiamo da nessuna parte, nè con un partito nè con un altro.

Ho seguito costantemente l’evoluzione del blog di Grillo dal 2009, ultimamente le mie visite sono aumentate a 3-4 al giorno sia per conoscere le opinioni di Grillo, che per controllare gli aggiornamenti al Movimento e saper rispondere ai dubbi di chi fa le solite domande:
“Ma non hanno nemmeno un programma? Che pretendi!”
“Perchè non compaiono in Tv?”
“Io Grillo Presidente non ce lo vedo…” (eh, già, non è lui che si candida)

Ora…questi e altri dubbi che non ho neanche voglia di elencare si presentano per il fatto che se non passano il messaggio in TV chi conosco non si impegna a cercare su internet le risposte, anche se ha un computer da 2000€ in soggiorno….Se poi ha più di 40-45 anni (sempre per quanto riguarda la MIA cerchia…e spero che questo fenomeno non riguardi il resto dell’Italia) il computer non viene acceso A PRIORI.

Dicevo che oggi mi sono incazzata…
Per due cose:
1) Gian Antonio Stella (che di solito ammiro, soprattutto per il suo libro “Vandali”) stamattina a Radio3 in “Prima Pagina” non ha citato minimamente il M5S per quanto riguarda le sue proposte sui beni culturali, la preservazione del territorio etc…si è limitato a lamentarsi del fatto che Berlusconi, Bersani, Monti, Vendola e la Meloni non abbiano detto nulla in meritoa tali fondamentali argomenti durante tutta la campagna elettorale. Per la cronaca, i punti di Economia, Trasporto, Istruzione del programma di M5S riportano importanti concetti per quello che riguarda la Decrescita ed uno sviluppo ecologico.
Se lui non cita l’M5S, non oso immaginare che cosa possa sottacere la televisione!!!
Mi sono giocata un momento di relax mattutino…a sto punto leggerò direttamente il The Economist.
2) per l’ennesima volta mi son sentita dire “Ma i candidati del M5S non sono esperti di politica, non parlano nemmeno, fa tutto Grillo senza essere democratico! Poi come fa a selezionare la GENTE un candidato? Si sceglieranno altri ignoranti, vedrai!”
Giusto per dovere di cronaca…ecco alcuni ignoranti candidati del M5S (sezione Nord e Centro America):

Annunci